• '
    '

DOWNLOAD DOCUMENTI MISS BELLEZZA NEL MONDO

MISS BELLEZZA NEL MONDO

ART 1) BANDO DI CONCORSO
Il concorso “MISS BELLEZZA NEL MONDO” è bandito, per l’anno 2019, da Liberato Mirenna, Titolare del marchio.
La partecipazione al Concorso è libera, senz’altra condizione che il possesso dei requisiti richiesti e l’accettazione del presente Regolamento.
Per partecipare al Concorso è prevista una quota di iscrizione pari a € 50,00. Salvo la quota di iscrizione, in nessuna fase del Concorso saranno dovuti commissioni o rimborsi di qualsiasi genere e specie.
In nessuna fase del Concorso è richiesto alla partecipante di adottare a proprie spese acconciature o trucchi particolari rispetto a quelli da essa comunemente adottati.
In nessuna fase del Concorso è richiesto alla partecipante di provvedersi a proprie spese di dotazioni di vestiario particolari rispetto a quelle comunemente possedute dalla generalità delle sue coetanee, o comunque di particolari dotazioni di qualsivoglia altro genere.
Il Concorso ha carattere squisitamente dilettantistico, e pertanto in nessuna sua fase sono previsti per la partecipante compensi comunque titolati, oppure premi in denaro o altre utilità.

ART. 2) TITOLI IN PALIO
Il Concorso pone in palio il titolo di “Miss Bellezza nel Mondo 2019”, ed altri analoghi sottordinati titoli vari e diversi, tutti sempre a valere per l’anno 2019.
E’ facoltà del Patron Liberato Mirenna, istituire nella Finale di Miss Bellezza nel Mondo 2019 ulteriori fasce a Titoli Speciali assegnate dallo sponsor a proprio ed insindacabile giudizio, con eventuali ripescaggi delle concorrenti per l’assegnazione di tali titoli.
Le Miss vincitrici delle fasce, non potranno fregiarsene se non autorizzate preventivamente dal Patron Liberato Mirenna.

ART. 3) REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO
Per essere ammesse al Concorso le aspiranti devono necessariamente possedere tutti i requisiti qui a seguire enumerati, nessuno escluso:
a) essere di sesso femminile sin dalla nascita;
b) avere un’età compresa tra i 18 (diciotto) anni e i 28 (ventotto) anni entro la data del 31 dicembre dell’anno in corso stabilito per la finale;
c) essere di condotta incensurabile, e comunque non essere mai state implicate in fatti o vicende di pubblica rilevanza offensivi della morale comune;
d) non aver mai partecipato, neppure come figuranti o comparse, a film, spettacoli o rappresentazioni in genere di carattere pornografico o scabroso;
e) non essere state mai ritratte per propria volontà o comunque col proprio consenso in pose di nudo, o in ogni caso sconvenienti;
f) non avere mai rilasciato pubbliche dichiarazioni di carattere sconveniente, o comunque non in linea con lo spirito di moralità proprio del Concorso;
g) non essere vincolate a contratti di alcun genere, sia in corso sia in predicato di esecuzione, nel settore dei concorsi di bellezza, concorsi o casting per modelle, o similari;
h) non avere intrattenuto, nel corso dell’anno 2018/2019, rapporti di lavoro dipendente, o comunque di collaborazione lavorativa, vuoi pure a titolo occasionale, per attività relative al Concorso comportanti contatti col pubblico;
i) non aver prestato opera artistica di protagonista o conduttore principale in produzioni cinematografiche, televisive o teatrali realizzate, diffuse o da diffondersi nel corso degli anni 2018 e 2019, salvo si tratti di produzioni a diffusione non nazionale, o produzioni cinematografiche a distribuzione limitata, o produzioni televisive non seriali di fascia oraria secondaria;
l) avere in ogni caso la piena e incondizionata disponibilità della propria immagine, del proprio nome e della propria voce, e non essere pertanto vincolate da contratti di agenzia, contratti pubblicitari, o contratti di qualsiasi altro genere, contemplanti cessioni, concessioni o limitazioni dei diritti sul proprio nome, sulla propria immagine o sulla propria voce.
m) autorizzare il Patron Liberato Mirenna alla pubblicazione di ogni mia immagine e/o video in maniera totale, su social web, diffusione televisiva, web, quotidiani, riviste specializzate etc. che verrà scattata/ripresa durante il medesimo concorso di bellezza. L’utilizzo delle immagini e/o video sarà e dovrà essere legato esclusivamente alla promozione, divulgazione, e sponsorizzazione di tale concorso di bellezza. Ne vieti altresì l’uso che ne pregiudichino la dignità personale ed il decoro.

ART.4) PERMANENZA DEI REQUISITI
Il possesso di tutti i requisiti di ammissione deve necessariamente permanere per tutta la durata del Concorso, ed il venir meno durante il Concorso di anche uno soltanto di essi comporta per la concorrente l’esclusione, quale che sia la fase frattanto raggiunta dal Concorso stesso.
Il difetto originario o sopravvenuto di uno o più requisiti che, per qualsiasi causa, risulti accertato solamente dopo la conclusione del Concorso, comporta la decadenza.

ART. 5) ISCRIZIONE AL CONCORSO, MODALITÀ, CONDIZIONI E LIMITI DI EFFICACIA, TERMINE UTILE
Si accede al Concorso mediante domanda di iscrizione alle Selezioni..
La domanda di iscrizione deve essere redatta su modello conforme a quello allegato al Bando di Concorso, e proposta nelle mani dell’Esclusivista entro il 15 Aprile 2019.
Nel mese di maggio sono previste 4 (quattro) giornate di prove da svolgersi presso la location del Centro M.S.G. di Via Filippo Parlatore 18 nei giorni: 4, 11, 18 e 25 maggio 2019 dalle ore 11,00 alle ore 17,00.
La domanda deve recare la sottoscrizione autografa dell'aspirante nonché, ove ella sia minore di età, la sottoscrizione autografa dell’esercente la patria potestà (vale a dire o di uno dei genitori, o del tutore nominato dal Tribunale), e deve essere necessariamente corredata:
a) se l’aspirante sia maggiore di età, di copia fotostatica di un documento di riconoscimento valido;
b) se l’aspirante sia minore di età:
b1) di copia fotostatica di un proprio documento di riconoscimento valido;
b2) di copia fotostatica di un documento di riconoscimento valido dell'esercente la patria potestà;
b3) ove l’aspirante abbia un tutore, di copia autentica del provvedimento giudiziale di nomina di quest’ultimo.
La domanda deve infine, inderogabilmente, essere accompagnata dalla sottoscrizione autografa, per accettazione, del presente Regolamento, sia da parte dell’aspirante sia, ove ella sia minore, da parte dell’esercente la patria potestà.
La domanda di iscrizione alle Selezioni regolarmente proposta o regolarmente confermata determina, salvo risulti inammissibile a norma dell’articolo seguente e purché l’aspirante sia in possesso di tutti i requisiti previsti, l’iscrizione dell’aspirante alle Selezioni, con pieno diritto di parteciparvi.

ART. 6) INAMMISSIBILITÀ DELLA DOMANDA – CASISTICA ED EFFETTI
E’ inammissibile qualsiasi domanda proposta verbalmente, o non conforme al modello allegato al Bando di Concorso, o non contenente tutte le indicazioni in tale modello richieste, o priva delle sottoscrizioni prescritte, o non corredata dalla documentazione prescritta, o non accompagnata dalla sottoscrizione per accettazione del presente Regolamento.

ART. 7) GIURIE
Le classifiche di ogni selezione sono formate mediante valutazione e votazione delle concorrenti ad opera di una Giuria, pena in difetto la nullità assoluta e insanabile della classifica, della selezione o della finale o della pre-finale cui essa attiene, e di ogni e qualsiasi Titolo o diritto in queste ultime assegnato o attribuito.
a) La Giuria viene nominata dal Patron Liberato Mirenna e viene resa nota il giorno dell’evento;
b) Ogni Giuria è composta da un numero di membri non inferiore a quattro e non superiore a venti, oltre un Presidente.
c) In nessun caso possono far parte di una Giuria l’Esclusivista o il suo rappresentante delegato a presenziare alla manifestazione interessata, loro familiari, loro dipendenti o comunque persone legate loro da rapporti di collaborazione lavorativa, anche di tipo occasionale, ed il parrucchiere che abbia eseguito le acconciature delle concorrenti.
d) In nessun caso possono far parte di una Giuria:
d.1) parenti o affini fino al quarto grado, dipendenti o collaboratori, anche a titolo occasionale, delle concorrenti alla gara della quale la Giuria è costituita giudice;
d.2) dipendenti o collaboratori, anche a titolo occasionale, di parenti o affini fino al quarto grado delle concorrenti stesse;
d.3) persone che abbiano riportato condanne penali anche non definitive, che siano sottoposte a procedimenti penali o misure di prevenzione, che siano note come indagate per appartenenza o concorso esterno ad associazioni od organizzazioni malavitose, o siano generalmente note nell’ambiente locale come appartenenti o concorrenti esterni di associazioni od organizzazioni similari.
e) La composizione della Giuria deve rimanere invariata dall’inizio al termine della selezione locale, della finale o della pre-finale per la quale è stata costituita giudice.

ART. 8) VOTAZIONI DELLE GIURIE
a) Ogni votazione della Giuria, in sede di selezioni deve essere preceduta dalla presentazione alla Giuria ed al pubblico di tutte le concorrenti alla gara e da almeno due sfilate di esse, eseguite sempre al cospetto della Giuria e del pubblico.
b) Sono ammesse presentazioni e sfilate preliminari al cospetto della sola Giuria, a fini di miglior conoscenza delle concorrenti da parte dei giurati, anche in sede di altre selezioni locali, ma è condizione tassativa, pena la nullità della finale, che esse riguardino tutte le iscritte alla gara e che nel corso di esse non si proceda ad alcuna votazione. In nessun caso, comunque, esse possono supplire alla presentazione e ad almeno due sfilate previste al punto a).
c) Durante le sfilate ed ai fini della votazione le concorrenti sono identificate mediante un numero, riportato su di una targhetta indossata in posizione ben visibile, compreso tra uno e quello corrispondente al totale delle partecipanti alla gara secondo la normale serie numerica. Il numero è attribuito, a caso, prima dell’inizio delle manifestazione, e rimane invariato per tutto il corso della stessa.
d) All’atto però della presentazione e durante le sfilate, il presentatore deve indicare le concorrenti sia col loro numero che col loro nome.
e) La votazione della Giuria deve essere effettuata solo dopo l’ultima delle due sfilate regolamentari, o del maggior numero di sfilate previsto.
f) A pena di nullità, ogni voto deve essere espresso soltanto sull’apposita scheda conforme al modello predisposto dal Patron Liberato Mirenna, scrivendo sia in cifre che in lettere, nelle caselle a ciò destinate sulla riga di numero corrispondente a quello identificativo della concorrente votata, il punteggio a costei attribuito.
g) La scheda deve essere compilata dal giurato con indicazione completa, nell’apposito spazio, del proprio cognome e nome, e quindi firmata di pugno, a pena di nullità. La scheda deve infine essere consegnata al Presidente.
h) Nel corso delle operazioni di votazione, resta vietato a qualunque estraneo alla Giuria, compreso l’Esclusivista, di sedere o di intrattenersi al tavolo della Giuria stessa.

ART. 9) SCRUTINI E FORMAZIONE DELLE CLASSIFICHE
a) Le operazioni di scrutinio sono effettuate in camera di consiglio, con la presenza dell’Esclusivista (o del suo rappresentante delegato a presenziare alla manifestazione), il quale, pur non potendo interloquire in alcun modo sul merito dei voti, deve garantire sotto la propria responsabilità la più scrupolosa osservanza delle norme seguenti.
b) Lo scrutino è effettuato dal Presidente o da altro giurato da egli all’uopo delegato. Le schede sono scrutinate in ordine libero, ma mano a mano che vengono apprese sono numerate progressivamente dal Presidente o dal giurato delegato. I voti riportati su ciascuna scheda da ciascuna concorrente sono annotati dal Segretari nell’apposita tabella del verbale, lungo la colonna corrispondente al numero attribuito alla scheda stessa.
c) Tutti i giurati hanno comunque diritto di prendere visione delle schede scrutinate, dietro semplice richiesta.
d) Esaurito lo scrutinio, si procede alla formazione della classifica di votazione in base alla somma aritmetica dei voti riportati da ciascuna concorrente nelle schede valide.
e) Ogniqualvolta in sede di formazione della classifica di una selezione vengano a registrarsi piazzamenti ex aequo al primo posto, ovvero in coda alla serie del maggior numero di posti utili nel caso previsto al successivo punto b), si ha per 10 decisivo il voto espresso dal Presidente, e qualora per qualsiasi ragione (attribuzione di uguale voto a più concorrenti ex aequo, mancata votazione di concorrenti ex aequo, o nullità della scheda) ciò non valga a dirimere la parità, le concorrenti ex aequo sono classificate a determinazione del Presidente in funzione di giudice unico insindacabile.
f) Resta tuttavia in facoltà dell’Esclusivista di disporre che la Giuria proceda a votazione di ballottaggio tra le concorrenti in parità, previa nuova sfilata o di esse soltanto
g) Formata la classifica, la stessa è proclamata al pubblico dal Presidente.
h) Il voto di ogni giurato, a miglior garanzia della sua libertà, è segreto, e pertanto, sotto personale responsabilità per ogni danno causato in difetto sia al giurato o ai giurati interessati, sia all’immagine del Patron Liberato Mirenna, sia all’immagine del Concorso:
1) in nessun caso, all’atto della proclamazione al pubblico della classifica, il Presidente deve rivelare i voti espressi dall’uno o dall’altro giurato, o comunque rendere dichiarazioni atte a pregiudicare la segretezza del voto.
2) ogni giurato è obbligato ad osservare, senza limiti di tempo, la massima riservatezza in ordine ai propri voti ed a quanto comunque appreso circa i voti degli altri giurati.
i) In caso di inosservanza di alcuna delle regole, la classifica si considera nulla, e la votazione deve essere ripetuta previa nuova sfilata delle concorrenti, ovvero delle concorrenti in ballottaggio quando sia prevista la sfilata di esse soltanto.

ART. 10) VERBALI E ATTI DELLE GIURIE
a) Delle operazioni di ogni Giuria deve essere redatto verbale, con compilazione di ogni spazio in esso previsto. La redazione può essere effettuata sia a mano che mediante sistemi di videoscrittura.
b) Il verbale deve essere firmato per esteso dal Presidente e dal Segretario pagina per pagina, e consegnato quindi dal Presidente all’Esclusivista unitamente a tutte le schede utilizzate, sia valide che nulle che annullate, nonché ad ogni altro scritto o documento eventualmente acquisito agli atti della Giuria.
c) L’Esclusivista deve controfirmare il verbale e provvedere alla conservazione e custodia dello stesso e di tutte le schede e gli eventuali altri allegati.
d) Ogni concorrente ha diritto di prendere visione del verbale e di ottenerne copia a semplice richiesta scritta. Le copie richieste devono essere rilasciate dall’Esclusivista o a mano presso la propria sede, o mediante invio per telecopiatrice o posta elettronica alla richiedente se ella abbia formulato espressa istanza in tal senso indicando un recapito ad hoc, entro dodici ore dal termine della selezione, cui il verbale afferisce.
e) Tuttavia, sempre a garanzia della segretezza del voto, in nessun caso l’Esclusivista può esibire le schede di votazione e le tabelle di scrutinio, o tantomeno rilasciarne copia, ad alcuno, salvo si tratti degli ispettori di Liberato Mirenna deputati al controllo della puntuale esecuzione dei contratti di sub/concessione da parte degli Esclusivisti Regionali, né può comunque riferire ad alcuno dei voti ivi espressi o risultanti.

ART. 11) PRESE D’ATTO A CHIUSURA
Con l’accettazione del presente Regolamento, la concorrente conferma di prendere atto di tutti gli obblighi, divieti e prestazioni stabiliti a suo carico e conferma di prestare al riguardo consenso incondizionato e senza riserve.


La regia di Miss Bellezza nel Mondo è affidata a Sonia Perrone

Regista e coreografa di sfilate di moda, cura la direzione artistica e la messa in scena di eventi in cui, alle specifiche esigenze commerciali del cliente, si fondono elementi narrativi, artistici e spettacolari di grande impatto visivo. Elabora, progetta e coordina sfilate su misura, ed ama sempre pensare allo spettacolo per superarlo, per vivere e trasferire un’emozione, un’avventura umana che va oltre l’opera artistica. 
Haute Couture, Pret à Porter, Fashion Show, Trunk Show, Presentazioni Moda, Concorsi di Bellezza possiedono codici linguistici ed estetici estremamente interessanti, perché permettono di riempire spazi vuoti in cui dar forma alle proprie idee, realtà in cui far innescare stimolanti cortocircuiti creativi, mirati messaggi produttivi.

PROMO MISS BELLEZZA NEL MONDO